HOME

RISTORANTE SEMPLICEMENTE

Ristorante semplicemente


Perchè sono importanti le analisi delle acque

Perchè sono importanti le analisi delle acque


I metodi che utilizziamo e i parametri misurati dipendono dalla finalità dell'analisi stessa. Possono essere infatti analisi semplici o molto complesse per stabilire la idoneità ad un determinato impiego o per verifica dei trattamenti. Il campione deve essere prelevato in modo significativo e conservato adeguatamente per evitare alterazione: l'analisi deve essere eseguita entro 2-3 giorni per acque pure e 1 ora per acque inquinate. Alcune analisi devono essere effettuate immediatamente. Le metodologie sono state standardizzate in Italia dall'IRSA del CNR, esistono analoghe standardizzazioni in altri paesi. Le caratteristiche fisiche sono la temperatura, colore, odore, sapore, torbidità, conducibilità elettrica, radioattività, abbassamento crioscopico(cioè la diminuzione della temperatura di inizio congelamento rispetto al punto triplo dell'acqua), pressione osmotica, ecc... Invece le caratteristiche chimiche sono il pH(per le acque naturali 4-8,5), acidità ed alcalinità(equivalenti/litro di basi o acidi necessari per la neutralizzazione), residue totale o residuo fisso a 105 o 180°C(massa residua dopo evaporazione isoterma) e residuo totale filtrabile(steso parametro eseguito dopo filtrazione del torbido). Inoltre una particolare importanza hanno il contenuto in sostanze organiche (quasi trascurabile nelle acque naturali) e in quelle in ossigeno. L'ossigeno disciolto è determinato in concetrazione assoluta o come percentuale del valore di saturazione, più è elevato e minore è l'inquinamento del corso d'acqua. Le sostanze organiche vengono poi a loro volta determinate indirettamente dal consumo di ossigeno necessario per la loro ossidazione via chimica. Quindi possiamo infine dire che l'acqua può essere definita potabile quando è limpida, incolore, inodore, di sapore gradevole, a temperatura compresa tra 7 e 15°C e inoltre deve rispondere a determinati requisiti all'analisi chimica e batteriologica.

Adattamento fondamentale per la sopravvivenza umana

Adattamento fondamentale per la sopravvivenza umana


L'adattamento lo possiamo definire come la capacità degli organismi di modificare la propria struttura o le proprie funzioni, in seguito a un cambiamento dell'ambiente. Esso infatti può essere temporaneo e individuale, quindi non trasmissibile, oppure può interessare i cromosomi ed essere ereditabile. L'adattamento è uno dei fattori dell'evoluzione e della formazione di nuove specie, come del resto l'incapacità di adattarsi a sopravvenute modificazioni ambientali è una delle cause della morte degli individui o addirittura dell'estinzione della specie. Infiniti sono gli esempi di adattamento: la specializzazione degli arti dei vertebrati, o dei loro denti; la capacità di rendere inoperanti riflessi condizionati o, viceversa, di instaurare nuovi comportamenti automatici; le trasformazioni delle piante adattate a climi secchi o a terreni sabbiosi e così via. Per quanto riguarda l'uomo, l'adattamento ha un significato più complesso: l'uomo deve adattarsi non solo all'ambiente fisicio, in relazione ai propri bisogni biologici, ma anche alle esigenze complesse e difficili della realtà sociale in cui si trova. A queste richieste esterne vanno aggiune quelle interne costituite dai divesi bisogni interiori individuali. Ne risulta che l'adattamento è il processo mediante il quale tutte queste necessità vengono integrate in relazione alla sussistenza, all'equilibrio (biologico e mentale) e alla soddisfazione del soggetto.

Scopriamo il fantastico ambiente naturale dell'Alaska

Scopriamo il fantastico ambiente naturale dell'Alaska


La stupenda Alaska possiede un territorio molto vasto. La costa pacifica si prolunga verso ovest nell'arco insulare delle Aleutine, ricche di vulcani. All'estremità opposta si allunga verso sud, fino al confine con la provincia canadese della Columbia Britannica, una stretta fascia costiera(Panhandle) ricca di fiordi e di isole: è la zona più favorevole dal punto di vista climatico, la più popolata e ricca di vegetazione(foreste di conifere). Di fronte alla costa sul mare di Bering, piuttosto bassa, sorgono isole tra cui le Pribilof che, circondate dai ghiacci d'inverno, costituiscono ottimi rifugi per gli animali da pelliccia. Verso nord l'ambiente si fa decisamente polare con ghiacci per 8-10 mesi all'anno e terreno gelato fino a 200mt di profondità; la vegetazione è ridotta a muschi e licheni per i brevi periodi in gui i ghiacci si sciolgono e la fauna è costituita da orsi bianchi e foche. All'interno del paese si estende un vasto altopiano movimentato da numerose catene montuose e solcato da una fitta rete idrografica. Le catene principali da nord a sud sono la catena di Brooks, ricoperta da vasti ghiacciai; i monti Kuskokwim; la catena dell'Alaska dove si trova la vetta più elevata di tutta l'america settentrionale, il monte Mc Kinley (6194m). Nella zona continentale l'ambiente passa dalla tundra delle regioni più fredde alla foresta di conifere, che occupa quasi il 35% dell'intero territorio. La fauna, originariamente costituita da caribù, grizzly, lupi e animali da pelliccia, è stata decimanta dalla caccia; ancora abbastanza diffuso è l'allevamento delle renne. Sono state create zone di protezione faunistica: circa un terzo del territorio è tutelato in riserve indiane e parchi nazionali.

Un'elettrodomestico essenziale per la nostra cucina è la macchina per fare la pasta

Un'elettrodomestico essenziale per la nostra cucina è la macchina per fare la pasta


Sicuramente per realizzare una squisita ricetta di pasta di fresca fatta in casa, utilizzando le farine selezionate e ingredienti di qualità, dobbiamo utilizzare una macchina per fare la pasta. Questo strumento ci permette di preparare e produrre la pasta, rispettando tutte le basi e tradizioni della nostra cucina italiana. Infatti noi solitamente mangiamo fino a cinque volte alla settimana un abbondante piatto di pasta asciutta con vari sughi e condimenti e molto spesso, acquistanto la pasta confezionata non possiamo sapere la provenienza e la genuinità dell'alimento. Proprio per questo utilizzando la macchina per la pasta elettrica si potrà salvaguardare la propria salute, preparando degli ottimi cibi con alimenti sani e della nostra terra. Infatti cimentarsi con la pasta fresca fatta in casa è ormai una gioia per noi e per i nostri cari e soprattutto per la nostra dieta. La pasta aiuta ed accelera il nostro metabolismo se viene consumata in quantità adeguate, con condimenti a base di pomodoro o verdure. Essa oltre ad essere buona da mangiare, ci aiuta ad alzare la quantità di proteine ed a proteggere la circolazione del nostro sangue e le funzionalità del cuore. Quindi possiamo concludere dicendo che, per fare la pasta fresca in casa bisogna avere, pazienza ed attenzione per potere raggiungere la consistenza giusta, la ruvidezza perfetta per ogni sugo, e soprattutto per avere una cottura perfetta. Ma su una cosa possiamo essere tutti daccordo: usare la macchina pasta fresca è sicuramente il fiore all'occhiello della gastronomia italiana.

Confezionare e chiudere prodotti in sacchetti

Confezionare e chiudere prodotti in sacchetti


Per confezionare e chiudere o legare i nostri prodotti in sacchetti o sacchi di plastica possiamo usare le clippatrici che possono operare manualmente o possono essere inserite in una linea di produzione automatica.
Si possono inoltre realizzare alcuni modelli speciali e personalizzabili che ad esempio venogno installati in linea sistemi d'imballaggio.Queste macchine clippatrici o legatrici sono datte per prodotti da forno,per piadine, dalla panificazione alla pasticceria, pastifici, ai caseifici industriali ed artigianali, dalla produzione di materiale elettrico ai vivai e ai più svariati articli tecnici. Le clippatrici possono operare manualmente o possono essere inserite in una linea di produzione automatica.

La macchina clippatrice è dotata di un sistema di chiusura del sacchetto ed applica una clip in plastica o alluminio. Un'altra macchina abbinabile è sicuramente l'occhiellatrice, questa macchina infatti garantisce l'integrità dei sacchetti in plastica contro la manomissione. Le occhiellatrici sono macchine robuste, di base utilizzate in pastifici, settore caseario ed alimentare. Il funzionamento è semplici, dopo aver inserito nel caricatore gli occhielli e posizionato il sacchetto da confezionare sul piano della macchina, basterà premere il pedale pneumatico per appliccare gli occhielli di garanzia. Si possono inoltre realizzare alcuni modelli speciali e personalizzabili che ad esempio venogno installati in linea sistemi d'imballaggio.

Alimentazione ed alimenti

Alimentazione ed alimenti


Tutti gli organismi viventi necessitano di un più o meno intenso scambio di materia di energia con l'ambiente: nell'ambito di quella fondamentale funzione biologica che è la nutrizione, essi si alimentano, mcioè assumono le sostanze necessarie alle proprie funzioni vitali, ed espellono rifiuti. Ogni organismo ha le proprie esigenze alimentari, sia per quantità, e dipende strettamente dagli altri essere viventi con i quali è collegato nella catena alimentare, fatta di produttori e consumatori. Le società umane che attraverso i tempi hanno praticato diverse forme di sfruttamento dell'ambiente a fini alimentari, dalla raccola alla caccia, all'agricoltura, all'allevamento, all'agroindustria, hanno sviluppato, in dipendenza della diversa disponibilità di sostanze commestibili, usi alimentari diferenziati e attegiamenti nei confronti del cibo e delle bevande che rappresentano un fattore rilevante nell'evoluzione del popolo e nella formazione della sua cultura. In un soggetto sano, un'alimentazione equilibrata produce uno stato ottimale di nutrizione, caratterizzato da un regolare accrescimento ponderale e staturale nell'età dello sviluppo e dal mantenimento, nell'età adulta, del peso ideale, in rapporto al sesso, alla statura ed al tipo costituzionale. Uno stato di buona nutrizione si accompagna, in genere, ad una maggiore resistenza alle fatiche, ad una minure suscettibilità alle malattie e , in definitiva, ad una maggiore soppravivenza.

Gli aerei e l'ambiente della cabina

Gli aerei e l'ambiente della cabina


La pressurizzazione negli aereoplani di linea, mantenendo la temperatura ai valori del benessere termico e assicurando il ricambio dell'aria, produce condizioni di altitudine fittizia ( in genere 1500m, sempre >2500m), ben tollerate. L'isolamento della cabina da rumori e vibrazioni dei motopropulsori e delle strutture dell'aeromobile rende il volo confortevole. Il ricorso a inalatori di ossigeno che erogano, mediante regolatori automatici e maschere, miscele di aria e ossigeno oppure ossigeno al 100%, previene gli effetti dell'ipossia, specialmente quelli sul sistema nervoso centrale. L'erogazione di ossigeno a pressione leggermente superiore a quella della cabina, come in alcuni veicoli militari, migliora diffusione alveolo-capillare e saturazione me sangue arterioso, ma aumenta il lavoro respiratorio e ostacola l'azione cardiaco; è quindi sopportabile solo per tempi brevi da soggetti sani ed allenati. Negli aerei di linea la maschera d'ossigeno è disponibile appena la pressione della cabina scende per cause accidentali al di sotto del valore minimo prestabilito. Gli occupanti di aeroplani militari con quote cabina elevate vanno incontro a sindrome da decompressione subatmosferica o aeroembolismo ( l'azoto gassoso liberandosi rapidamente da tessuti e liquidi provoca dolori articolari, nevritici e toracici): rara e non grave refisce spontaneamente con la ricompressione. Variazione di volume di gas contenuti nell'orecchio medio, nei seni paranasali, specie tornando alla pressione di livello del mare, causano dolori prevenibili o attenuabili deglutendo o sbadigliando ripetutamente, soffiandosi il naso vigorosamente, con aerosol vasocostrittori.

Essicare futta e verdura per conservare al meglio

Essicare futta e verdura per conservare al meglio


Un metodo efficace e naturale per conservare i cibi in casa è sicuramente l'essiccazione, fatta grazie agli essiccatori per alimenti adatti per essiccare funghi, frutta e vedura in modo naturale.
Questo originale essiccatore professionale per pasta fatta in casa e alimenti è dotato di tunnel e sei cestelli interamente costruiti in acciaio inox. Questi essiccatori si rivolgono agli utenti professionali, per i quali l'acciaio inox è indispensabile e agli appasionati che desiderano possedere il meglio. I modelli di essiccatori in commercio vengono forniti con lo stesso gruppo motore di tutti gli altri modelli, e quindi con opzioni e programmi identici ai suoi fratelli maggiori.
Inoltre grazie ai controlli elettronici del motore ogni prodotto ha un suo programma di essiccazione ottimizzato e specifico.
L'utilizzo è facilissimo, basta infatti caricare i prodotti nei cestelli, selezionare il programma desiderato e esso si occupa di essiccare ogni alimento nel modo migliore.
Durante il processo di essiccazione si può in ogni momento controllare la temperatura interna, e quando il programma è terminato il sistema mantiene i prodotti al giusto grado di essiccazione, per tutto il tempo necessario.

L'aria è libera di circolare lungo tutta la superficie dei prodotti, rendendo l'essiccazione uniforme e ottimizzando lo sfruttamento del calore.

Quello che rende l'essiccatore unico è il metodo di essiccazione a flusso d'aria orizzontale.

Il migliore affilacoltelli per casa

Il migliore affilacoltelli per casa


Sicuramente utile, compatto, facile da usare e maneggevole l affilacoltelli è caratterizzato dalla praticità e la velocità d'esecuzione, in un solo passaggio otterrai infatti un'affilatura senza la minima sbavatura riducendo così i tempi di lavorazione e manodopera. Affilare lame in ceramica o in acciaio su entrambi i lati sarà possibile su tutte la lunghezza delle lame. L'affilatrice rispecchia tutti i canoni di sicurezza previsti dalle vigenti normative in materia, ogni componente viene lavorato manualmente e testato in funzione di un uso consistente ed impegnativo, il tutto a tutela dell'operatore; un dettagliato manuale d'uso viene fornito a corredo . Il fulcro della macchina affilatrice è composto dai dischi e rotori che sostengono i tre nastri abrasivi che garantiscono la perfezione d'affilatura. Sostituirli è molto semplice, in pochi secondi si accede alla zona dove sono alloggiati e con pochi passaggi si provvede alla loro sostituzione.
La ghiera centrale permettere di regolare fino a 5 diversi angoli d'affilatura soddisfando così le varie richieste dei clienti più esigenti. Quindi con la prima posizione della ghiera che corrisponde a 30° si potrà dare alla lama del coltello un profilo a rasoio fino ad arrivare al profilo a "botte" 55° impostando la quinta e ultima posizione della ghiera.
I nastri sono realizzati rispetto le specifiche di tenuta e sollecitazione della macchina, ce ne sono di vari spessori e granulosità e alcuni vengono forniti in dotazione con la macchina insieme alla chiave per allentare i dischi e un pennello per la pulizia dei residui.