HOME

RISTORANTE SEMPLICEMENTE

RISTORANTE SEMPLICEMENTE


Adattamento fondamentale per la sopravvivenza umana

Adattamento fondamentale per la sopravvivenza umana


L'adattamento lo possiamo definire come la capacità degli organismi di modificare la propria struttura o le proprie funzioni, in seguito a un cambiamento dell'ambiente. Esso infatti può essere temporaneo e individuale, quindi non trasmissibile, oppure può interessare i cromosomi ed essere ereditabile. L'adattamento è uno dei fattori dell'evoluzione e della formazione di nuove specie, come del resto l'incapacità di adattarsi a sopravvenute modificazioni ambientali è una delle cause della morte degli individui o addirittura dell'estinzione della specie. Infiniti sono gli esempi di adattamento: la specializzazione degli arti dei vertebrati, o dei loro denti; la capacità di rendere inoperanti riflessi condizionati o, viceversa, di instaurare nuovi comportamenti automatici; le trasformazioni delle piante adattate a climi secchi o a terreni sabbiosi e così via. Per quanto riguarda l'uomo, l'adattamento ha un significato più complesso: l'uomo deve adattarsi non solo all'ambiente fisicio, in relazione ai propri bisogni biologici, ma anche alle esigenze complesse e difficili della realtà sociale in cui si trova. A queste richieste esterne vanno aggiune quelle interne costituite dai divesi bisogni interiori individuali. Ne risulta che l'adattamento è il processo mediante il quale tutte queste necessità vengono integrate in relazione alla sussistenza, all'equilibrio (biologico e mentale) e alla soddisfazione del soggetto.